SEGUICI
 

Corsi ed eventi

Tutti i corsi ed eventi al verona FabLab

Caricamento Eventi

« All Eventi

  • Questo evento è passato.

WORKSHOP: MOLTIPLICARE IL PROPRIO PC CON LA VIRTUALIZZAZIONE

giugno 13 @ 20:30 - 23:30

Pochi sanno che dentro il proprio personal computer è possibile realizzare un vero e proprio DataCenter con tanto di WebFarm.
Questo workshop vuole darvi le conoscenze e gli strumenti per moltiplicare il vostro pc all’infinito (o meglio fino all’esaurimento delle vostre risorse hardware).

QUANDO

13/06  presso  il Verona FabLab di Grezzana
Lo stesso incontro verrà replicato il 14/06 presso Lino’s and Co. Verona.

Durata: 3 ore dalle 20.30 alle 23.30

OBIETTIVI

Durante il workshop esamineremo gli strumenti che la moderna tecnologia mette a disposizione per Virtualizzare un Personal Computer: suddividerne cioè le risorse in modo da creare con un’unica macchina fisica più macchine logiche (virtuali) in tutto e per tutto funzionalmente uguali a quelle fisiche. Potrete avere sul vostro computer sia un Windows7 che un vecchio WindowsXP (indispensabile per continuare ad utilizzare un software non più aggiornato e che non funziona più sulle ultime versioni di Windows) che un server Windows Server 2012 R2 piuttosto di una Macchina Ubuntu oppure una CentOS oppure una RedHat aspetta… ho detto una ? Mi correggo: anche più di una e il tutto CONTEMPORANEAMENTE. Poi passeremo ad usare uno strumento in particolare: “VirtualBox” che ha il pregio di essere open source e gratuito: potrete quindi utilizzare questa tecnologia fino a poco tempo fa’ esclusiva dei grandi calcolatore (MAINFRAME) sul vostro personal computer sia esso linux, mac o windows.

PROGRAMMA

Glossario: i nuovi termini che si devono sapere (sistema host, sistema guest, baremetal, ecc…)
Panoramica degli strumenti esistenti (VMware vSphere, Microsoft Hyper-v, Citrix Xen-Server, Oracle VirtualBox, Linux KVM/QEMU)

La virtualizzazione di:
• Bios
• Video
• Storage
• Network
• Serial
• Usb

Installazione di VirtualBox su Windows e Linux
Utilizzo dell’interfaccia grafica e dei tools a linea di comando
Creazione di una macchina virtuale
Installazione di una macchina virtuale
Prove di comunicazione

PREREQUISITI

• Iscrizione al Verona FabLab  a questo link
• Padronanza con l’uso del personal computer: se non hai ben chiaro cos’è “C:” in windows oppure “/” in linux probabilmente ti annoierai brutalmente.
• Se vuoi provare in prima persona porta il tuo portatile, ma tieni presente che per un uso efficiente del sistema è necessaria una macchina recente con un processore della famiglia intel i5 o di pare potenza computazionale, una memoria ram di almeno 4GB (meglio sarebbero 8GB) nel disco fisso dovete avere spazio a sufficenza per contenere i cd di installazione e poi le varie macchine da installare: io suggerisco almeno 20gb liberi (ma nelle macchine moderne lo spazio su disco di solito non è un problema) non contare sui dischi esterni collegati via USB (solitamente troppo lenti per essere usati) la scheda grafica di solito non genera preoccupazioni a meno di non voler usare, sulle macchine virtuali create, programmi che usano l’accelerazione hardware.

COSTO E MODALITÀ D’ISCRIZIONE

Il seminario ha un costo di €20 + associazione al Verona FabLab

Il pagamento può essere effettuato via Bonifico:
ASSOCIAZIONE VERONA FABLAB
IBAN c/o Banco Popolare IT89Z0503459480000000001510
con CAUSALE: <inserire il titolo del corso in oggetto, data del corso>

Pagamento tramite Paypal:
inviare il pagamento a: info@veronafablab.it
indicare nel messaggio per il destinatario NOME, COGNOME e CORSO e DATA CORSO.

Sarai iscritto al seminario quando:

•Avrai mandato copia del bonifico, comprensivo di quota corso e quota associativa, a info@veronafablab.it
•Avrai ricevuto conferma dell’iscrizione via email

DOCENTE

Andrea Adami

Nei primi anni 80 trova sotto l’albero di natale un Commodore 64 ed è amore a prima vista. L’enorme quantità di ram (64k) rispetto al precedente VIC-20 (5k di cui 3,5K disponibili) lo entusiasma e lo spinge a muovere i primi passi nella programmazione fino a farne la sua professione. Ha imparato a conoscere sia i sistemi operativi mainframe IBM (DOS, VM, MVS) sia quelli di rete e dei personal computer (NetWare, Amiga OS, MS-DOS, Windows, Linux e le sue distribuzioni, *BSD, Mac OS) anche con esperienze su sistemi embedded (NO-OS e Windows CE) e microcontrollori a 8-bit con programmazione in C. Ha usato molti linguaggi e strumenti di sviluppo, ha utilizzato diversi transazione manager  sia con database a indici  che gerarchici fino ai moderni database SQL .
La necessità di sfruttare l’hardware e il sistema operativo lo porta a sviluppare il suo lato sistemistico. Si interessa di Computer Aided Software Engineering e delle metodologie Agili. È convinto sostenitore del mondo open-source. Nel tempo libero costruisce e fa’ volare aeromodelli.